Filtri d’amore4

Bitonto, «Filtri d’amore» di Maurizio de Giglio

Giovedì 25 gennaio 2018 alle ore 18.30

24 Gennaio 2018

La copertina del libro «Filtri d'amore» di Maurizio de Giglio

EVENTI BITONTO – Giovedì 25 gennaio 2018, alle ore 18.30, al Salotto letterario «Centro Studi G. Degennaro», in largo Teatro 7 a Bitonto, per il «Parco delle Arti», Maurizio de Giglio presenterà il suo libro «Filtri d’amore», Booksprint Edizioni.

Dialogherà con l’autore Mario Sicolo, docente di lettere e giornalista.

Giovedì 25 gennaio 2018 
Salotto Letterario Degennaro Bitonto

MAURIZIO DE GIGLIO presenta “Filtri d’amore”

ingresso liberoINGRESSO LIBERO
Incontri culturaliINCONTRI CULTURALI
MAURIZIO DE GIGLIO presenta “Filtri d'amore”

GIOVEDI’ 25 GENNAIO 2018

– Alle 18.30 presso il Salotto letterario “Centro Studi G.Degennaro” (L.go Teatro, 7 – Bitonto)

Per il “Parco delle Arti” – PROGETTO COMUNALE BITONTO CITTA’ DEI FESTIVAL: VIAGGI LETTERARI NEL BORGO – VII EDIZIONE

MAURIZIO DE GIGLIO presenterà il suo libro

“Filtri d’amohttps://iltaccodibacco.it/re”, Booksprint Edizioni

Dialogherà con l’autore Mario Sicolo, docente di lettere e giornalista

Al violoncello, per il sottofondo musicale, Maddalena Licinio

Reciterà alcuni brani l’attore Emanuele Licinio

IL LIBRO:

Il susseguirsi delle vicende, narrate nella raccolta “Filtri d’amore”, portano il lettore ad immedesimarsi nelle passioni e nei sentimenti dei personaggi, riflettendo sui conflitti interiori che li tormentano e dando una visione nitida sulle problematiche personali e sociali, che li agitano. L’ineluttabilità degli eventi e la liquefazione dei valori morali e religiosi lasciano gli individui coinvolti, drammaticamente soli, ad affrontare i drammi interiori generati da una realtà in continuo divenire, che non permette di risolverne i problemi. Il dolore profondo e inafferrabile, che ne scaturisce, non trova risposte adeguate e spinge i protagonisti in una desolazione interiore devastante. L’autore descrive il disagio di vivere in una società che tratta i sentimenti umani alla stregua di prodotti di consumo, non rispettando i suoi ritmi di assorbimento nell’animo delle persone e, inevitabilmente, vengono sostituiti da surrogati, che non rispondono alle nuove esigenze dell’uomo moderno.

L’AUTORE:

Maurizio De Giglio nasce a Bari il 3 novembre 1961. Durante gli studi universitari, entra nel Centro Universitario Teatrale di Bari diretto da Pasquale Bellini e dal 1982 al 1987 vi partecipa come attore alle sue produzioni teatrali (“Delirio a due” di Ionesco, “Un uomo è un uomo” e “L’eccezione e la regola” di Brecht, “Il drago” di Schwarz). Con la compagnia “La differance” diretta da Elvira Maizzani, partecipa come attore allo spettacolo “La guardia alla luna” di Bontempelli. Si laurea in Giurisprudenza nel ’93 presso l’Università “A. Moro” di Bari e svolge la professione forense. Collabora alla rivista dei Giovani Avvocati di Bari. Come free lance scrive sul “Quotidiano” di Bari e sulla rivista di attualità culturali “RadarLevante” di Bari. Abilitato all’insegnamento del “Diritto” e specializzatosi nel Sostegno agli alunni disabili, attualmente insegna presso l’I.I.S.S. “G. COLASANTO” di Andria. Dal 2016 cura una rubrica sulla disabilità sul quotidiano on line “www.dabitonto.com”. È un blogger (www.ilnotturlabio.it).

A cura del “Circolo dei lettori” della Libreria del Teatro

Ingresso libero

Bitonto (Bari)
Salotto Letterario Degennaro
Largo Umberto Teatro, 7
ore 18:30
ingresso libero
Info. 080.3758368
 (clicca per ingrandire)